Le nostre sedi: Milano, Roma, Catania. Informazioni allo 02 36 52 33 00

MACULOPATIA

LA MACULOPATIA

La maculopatia o degenerazione maculare è una malattia che coinvolge la parte centrale dellla retina detta macula. La Maculopatia è caratterizzata dalla progressiva perdita della visione centrale, spesso bilaterale, che limita fortemente la funzione visiva. Tuttavia la maculopatia degenerativa non porta mai a cecità completa in quanto la visione laterale è solitamente conservata fino agli stadi terminali della maculopatia retinica.

 La maculopatia senile  o degenerazione maculare legata all’età è la forma piu frequente di maculopatia, che colpisce 25-30 milioni di persone nel mondo occidentale.

Altre forme di maculopatia sono:

  • maculopatia miopica,
  • maculopatia diabetica,
  • maculopatia essudativa dopo trombosi venose della retina.
  • maculopatia a cellophane

I sintomi della maculopatia consistono nella difficoltà nella lettura e nella visione distorta, il test maculopatia più efficace per la diagnosi precoce  è il test di amsler .

La maculopatia senile può essere di 2 tipi: maculopatia secca (atrofica) o maculopatia essudativa
(neovascolare o disciforme).

Oggi ci sono continuamente novità sulla cura della maculopatia. Il dott Badalà ha lavorato e condotto importanti ricerche sulla cura della maculopatia nei centri maculopatia più importanti del mondo come il Wills Eye Institute di Filadelfia e lo Jules Stein Eye Institute di Los Angeles ed è oggi coinvolto in studi clinici sui nuovi trattamenti per la maculopatia a Milano e Catania.

MACULOPATIA SECCA

La maculopatia secca è la piu frequente. Nel 90% dei casi si tratta di questo tipo maculopatia, in cui la retina si assottiglia perché le cellule visive smettono di funzionare e scompaiono; questa forma detta anche maculopatia  atrofica non è suscettibile di trattamento laser.Il trasporto di fattori nutritivi e l’eliminazione di rifiuti da parte dell’epitelio pigmentato retinico (RPE) sono rallentati, per cui si formano depositi intraretinici giallastri (drusen) o pigmentati (distrofia, pigmento focale).

Di solito si ha una minima compromissione visiva e solo raramente si formano zone di atrofia, che sono delle specie di smagliature della retina, che coinvolgono anche la parte centrale (fovea).

MACULOPATIA ESSUDATIVA

Nella maculopatia essudativa si pensa che un ridotto apporto di sostanze nutritive alla retina possa stimolare sostanze dette fattori di crescita vascolare (“vascular endothelial growth factors” o VEGF), che danno il segnale per la produzione di vasi anomali, i quali trasudano siero o sanguinano, stimolando poi la formazione di una cicatrice.La proliferazione di nuovi vasi sotto la retina viene detta neovascolarizzazione coroideale o CNV. Nel 10% dei casi i neovasi si formano invece nella retina e poi si approfondano verso la coroide; in questo caso vengono definiti proliferazione angiomatosa retinica o RAP.

Una variante (3-4% dei casi) chiamata vasculopatia polipoidale, tende a produrre sanguinamenti sottoretinici con sollevamento dell’epitelio pigmentato (PED) ed è spesso bilaterale, ma ha una buona prognosi.

Una certa percentuale di maculopatia secca diventa maculopatia essudativa nel tempo, per cui è utile monitorarne l’evoluzione. Inoltre, anche i trattamenti che riescono a chiudere efficacemente questi vasi, non possono impedire eventuali recidive.

Negli ultimi anni sono comparse molte novità nella diagnosi e nella cura della maculopatia, esiste oggi una diagnosi precoce grazie all’esame OCT, esistono trattamenti per prevenire la maculopatia, cosi come un test genetico capace di individuare chi è a rischio di maculopatia.

La terapia della maculopatia poi si avvale dell’uso di moderni farmaci e terapia laser maculopatia in continua evoluzione. Il Dott Badalà esegue questi trattamenti per la cura della maculopatia a Milano e Catania.

PUCKER MACULARE

Il Pucker maculare è una forma di maculopatia legata all’età solitamente e caratterizzata dalla crescita sul versante interno della retina di una sottile membrana che può causare col tempo una visione distorta delle immagini.La diagnosi si effettua mediante una visita accurata della retina e un esame chiamato OCT.  Di solito non è necessario intervenire per curare la maculopatia a cellophane se però la malattia progredisce si parla di pucker maculare. In questi casi la membrana si inspessisce e deforma la retina. La cura della maculopatia allora sarà la vitrectomia.

TEST DI AMSLER

Si tratta di un test molto semplice che possiamo fare tranquillamente a casa in qualsiasi momento. Lo scopo del test è individuare il più precocemente possibile la METAMORFOPSIA che è il sintomo più tipico e precoce della maculopatia degenerativa  o degenerazione maculare.Per metamorfopsia intendiamo la deformazione, ondulazione, distorsione di tutto ciò che è dritto (righe, stipiti delle porte, gradini….). Di solito si avverte meglio durante la lettura per cu il paziente percepisce le righe del giornale distorte, ondulate o spezzate. Purtroppo questo sintomo non sempre viene notato precocemente perché spesso il paziente non si accorge del disturbo fino a quando non si copre l’occhio sano.

Il test o griglia di amlser è molto utile quando si sospetta una maculopatia o si vuole monitorare nel tempo l’evoluzione di una maculopatia degenerativa. 

Chi deve eseguire il Test di Amsler?

In linea di massima tutte le persone che sono a rischio di sviluppare la degenerazione maculare e quindi:

  • le persone di età superiore ai 50 anni
  • i miopi elevati
  • le persone che abbiano avuto già un occhio colpito dalla malattia
  • le persone alle quali sono state riscontrate durante una visita oculistica di routine dei particolari fattori di rischio come la presenza di drusen (in particolari molli) presenti sulla retina. Le drusen sono degli accumuli color giallo che si depositano sotto la retina e sono l’espressione della difficoltà a smaltire le sostanze di scarto.

NEWS

Maculopatia: torna a leggere con la iol-AMD

Notizie luglio 2014
 

Oggi a Londra la conferenza stampa di presentazione della iolAMD la nuova lente intraoculare che permette ai pazienti affetti da [...] LEGGI>

Maculopatia: Jetrea nuova terapia foro maculare

Notizie giugno 2013
 

Approvato in Europa il nuovo farmaco per la cura della maculopatia da trazione vitreo maculare e il foro maculare:Jetrea® . [...] LEGGI>

MACULOPATIA: SPERANZA DA NUOVA TERAPIA

Notizie dicembre 2012
 

EYLEA® (aflibercept) è l’ultimo farmaco per la cura della maculopatia approvato per l’uso in Europa il 27 novembre 2012. Il [...] LEGGI>

Maculopatia

Pubblicazioni gennaio 2008
 

Trattamento con Avastin dell’edema maculare dopo trombosi della retina. E’ una review cioè una sintesi delle diverse cure della maculopatia [...] LEGGI>

Maculopatia

Pubblicazioni gennaio 2003
 

Neovascolarizzazione coroideale sottofoveale in un paziente con uno pseudoforo maculare pre-esistente Descrive come la diagnosi della maculopatia si basa su [...] LEGGI>