Astigmatismo: convenzioni per interventi e laser agli occhi

Intervento di Astigmatismo Laser in convenzione

L’intervento di laser per astigmatismo in convenzione può essere eseguito con le principali Assicurazioni, Fondi Integrativi e Fondi Sanitari. Alcune assicurazioni prevedono il pagamento diretto della prestazione medica senza alcun onere per il proprio assistito, altre prevedono un’ assistenza indiretta. Ogni assicurazione ha un suo tariffario prezzi e rimborsi.

In questo caso il paziente potrà essere rimborsato dopo presentazione delle fatture per le prestazioni ricevute. Siamo convenzionati con le seguenti assicurazioni:

Intervento di Astigmatismo Laser tramite ASL

L’intervento di laser per astigmatismo non può più essere eseguito tramite Servizio Sanitario Nazionale (SSN) o ASL (Azienda Sanitaria Locale). L’intervento laser astigmatismo si è fatto tramite ASL negli anni passati ma oggi con le politiche di riduzione della spesa questo non è più possibile. Qualche Ospedale pubblico offre ancora questo servizio tramite il pagamento di un Ticket.

Tuttavia occorre verificare bene quanto sià aggiornato il Laser che si utilizza perchè molto spesso si tratta di laser che risalgono ai primi anni 2000 quando ancora il laser per la astigmatismo veniva fatto in convenzione con SSN.

Sebastiana Finocchiaro, Catania

Votazione: Eccellente
Avevo grossi problemi visivi a causa della cataratta e di un'elevata miopia (-20) con astigmatismo (-2.0) in entrambi gli occhi. Così un anno fa mi sono sottoposta all'intervento di sostituzione del cristallino e di imp... Continua a leggere la testimonianzaianto di lente intraoculare.
Spesso non riconoscevo neanche a poca distanza i volti delle persone che incontravo e neanche le lenti a contatto riuscivano a migliorare la mia visione (le portavo tutto il giorno ma mi davano notevole fastidio agli occhi).

Ora vedo benissimo senza occhiali. Solo per leggere da vicino ho bisogno delle lenti, ma solo per i caratteri minuscoli. Da lontano vedo i dieci decimi e guido tranquillamente anche di notte.

Certo, prima dell'intervento avevo tanta ansia; ma con una leggera sedazione sono riuscita a collaborare, fissando la luce che il Dottore mi suggeriva di guardare durante l'intervento. Sono stata assistita bene in tutte le fasi dell'intervento. Dopo dieci minuti circa mi sono rimessa in piedi e già da subito dall'occhio operato vedevo senza lenti.

Sono stata operata prima all'occhio destro e poi, dopo due giorni all'occhio sinistro.
Prima di riprendermi del tutto ho osservato un breve periodo di riposo, ho seguito scrupolosamente la cura con colliri e ho indossato di notte una conchiglia protettiva.

Per me è iniziata una nuova vita: non devo più portare quei pesantissimi occhiali o le fastidiosissime lenti a contatto, che hanno bisogno di accurata manutenzione.
Certamente non è facile rimanere vigili e collaborare durante l'intervento, ma aiuta tanto la sicurezza di essere operati da mani esperte.