Laser ed Interventi per Astigmatismo

L’intervento per corregere l’astigmatismo a Milano con le ultime innovazioni. La nuova femtoLASIK per la cura dell’ astigmatsimo. Le lenti intraoculari hi tech per eliminare l’astigmatismo. L’intervento per l’astigmatismo elevato con lenti fachiche (lenti a contatto intraoculari) a Milano e Catania. In sintesi, correggere l’astigmatismo è possibile grazie a numerosi tipi di intervento chirurgico.

L’intervento per l’ astigmatismo più diffuso è quello con il Laser ad eccimeri che permette di correggere astigmatismo e miopia insieme.Esiste da poco un nuovo tipo di intervento con il Laser Femto che permette di migliorare le possibilità di intervento del Laser ad Eccimeri oppure può rimuovere una lamella di tessuto dalla cornea per correggere l’astigmatismo mostrando risultati molto promettenti.

L’intervento laser astigmatismo con il laser ad eccimeri si basa principalmente su due metodiche la LASIK e la PRK anche se oggi esistono diverse varianti di queste due tecniche di intervento laser per gli occhi.

L’intervento principale per l’astigmatismo grave è l’impianto di una lente a contatto intraoculare all’interno dell’occhio o lente fachica.

L’ultima novità per correggere l’astigmatismo sono le lenti intraoculari Hi Tech che sono la soluzione chiave per chi ha già fatto l’intervento laser e gli è venuta la cataratta.

Un ulteriore operazione per l’astigmatismo e la miopia grave è rappresentato dalla sostituzione del cristallino con la tecnica chiamata Facorefrattiva.

Antonio Parrino, Milano

Votazione: Eccellente
Problema: Astigmatismo, Ipermetropia, Presbiopia
Soluzione: PRK
Ho fatto una seconda PRK per ipermetropia, astigmatismo e presbiopia a gennaio 2014.
Circa dieci anni fa ho fatto una PRK per correggere la miopia. Nel corso degli anni la mia vista è peggiorata e allora ho conosciuto ... Continua a leggere la testimonianzail Dott. Badala' che mi ha proposto un ritrattamento PRK customizzato.
Il risultato a 6 mesi dall'intervento è molto buono: ho recuperato la visione da lontano ed anche da vicino (eliminando gli occhiali da lettura).

Il suggerimento che posso dare per chi approccia l'operazione per la prima volta è quello di concentrarsi per tenere immobile l'occhio durante il funzionamento del laser.

Durante l'operazione non si sente nulla per cui la si può affrontare con tranquillità. Dopo l'operazione al secondo/terzo giorno ho avvertito un fastidio all'occhio che però ritengo sopportabile anche senza antidolorifici.

E' molto importante seguire meticolosamente le indicazioni del medico come ad esempio: l'uso dei colliri, l'utilizzo degli occhiali da sole, il riposo, non toccare l'occhio ed evitare traumi... per i primi giorni ci vuole un po' di pazienza ma nelle settimane successive il risultato si apprezza ogni giorno di più.