Quando operare con laser l’Astigmatismo

Le condizioni minime

L’età minima per l’intervento laser agli occhi è 18-20 anni. L’astigmatismo deve essere comunque stabile da almeno 2 anni. Altrimenti se l’astigmatismo non è stabile può ritornare dopo l’intervento laser, e quindi può rendersi necessario un ritrattamento.

Quando si hanno più di 45 anni insieme all’intervento Laser ci sono altre interventi per correggere l’astigmatismo specie se associato a miopia, basati sulla sostituzione del cristallino. Si tratta del cosiddetto intervento di Facorefrattiva che consiste nella sostituzione del cristallino con una lente intraoculare che permetta di vedere bene da lontano e da vicino senza occhiali.

Esistono diverse lenti intraoculari che permettono di vedere bene da lontano e da vicino senza occhiali (multifocali, bifocali, trifocali, high tech etc), Il Dott. Badalà oculista a Milano e Catania utilizza tutte le più recenti lenti intraoculari disponibili.

Anche dopo i 60 anni

Dopo i sessanta anni solitamente non conviene più eseguire l’intervento per l’astigmatismo con il Laser.
Spesso infatti ci sono già opacità del cristallino o potrebbero venire nell’arco di poco tempo e questo potrebbe fare tornare la miopia.Conviene eseguire l’intervento di Facorefrattiva, che consiste nella sostituzione del cristallino stesso con una lente intraoculare che abbia il potere adatto per correggere miopia e astigmatismo.

A seconda del tipo di lente intraoculare utilizzata per correggere l’astigmatismo si potrà aver bisogno oppure no dell’uso di occhiali per lettura da vicino. Con le lenti lenti intraoculari di ultima generazione si può vedere bene da lontano e da vicino senza occhiali (multifocali, bifocali, trifocali, high tech etc), Il Dott. Badalà oculista a Milano e Catania utilizza tutte le più recenti lenti intraoculari disponibili.

Laser Astigmatismo ad entrambi gli occhi

Si, oggi questo è la regola con il Laser.Nel caso di correzione della miopia mediante impianto di lenti intraoculari fachiche o la facorefrattiva solitamente si opera prima un occhio e poi dopo un paio di giorni l’altro.

In qualche caso l’oculista esperto potrà decidere di operare entrambi gli occhi insieme anche con queste metodiche ma ciò rappresenta un eccezione. Il Dott Badala ha eseguito questi interventi simultaneamente a Milano.

Recensione Intervento di Cheratotomia Curva.

Roberto Grandis, Montecchio Maggiore (VI)

Avevo circa 24 diottrie di miopia con 3.50 diottrie di astigmatismo per ciascun occhio.

Sono stato operato di cataratta, correzione miopia e astigmatismo prima nell'occhio sinistro e poi all'occhio destro nel giro di ... Continua a leggere la testimonianzatre giorni.

Al controllo del giorno dopo l'ultimo intervento la mia vista è di 10/10 senza gli occhiali in entrambi gli occhi.

Nonostante fossi un po' preoccupato perché non sapevo cosa aspettarmi, non ho sentito niente durante l'intervento, solo un lieve fastidio per l'iniezione dell'anestesia.
Dopo l'operazione ho avuto un lieve bruciore durante l'applicazione del collirio, un fastidio che è andato via subito.

Nel pomeriggio ho tolto la benda e, nonostante la vista un po' appannata a causa delle pupille dilatate, ho notato subito la differenza. Dopo tre ore le mie pupille sono tornate alla normalità e la mia vista è nettamente migliorata.

Consiglierei questo intervento col Dottor Badalà perché non è invasivo, è veloce, indolore e dà ottimi risultati.

Guarda il video con la testimonianza del sign. Roberto Grandis