Cheratocono: Laser ed Interventi

In presenza di Cheratocono la Cornea assume una forma allungata verso l’esterno. Esso è classificato con diversi gradi di gravità, a seconda di parametri quali posizione, morfologia e curvatura corneale.Cheratocono: tipica forma llungata della Cornea

Non vanno sottovalutati i sintomi ad esso associati, i quali si sostanziano in una messa a fuoco difficoltosa sia da vicino che da lontano. Per questo motivo molto spesso tali sintomi vengono scambiati per sintomi propri dei più comuni difetti della vista. Risulta quindi importante diagnosticare in tempo il Cheratocono, rivolgendosi ad un centro specialistico, in quanto una diagnosi precoce potrebbe evitare di arrivare anche al trapianto di Cornea, optando invece per soluzioni quali le lenti per Cheratocono.

Di seguito l’elenco dei principali interventi che il dott. Badalà esegue presso i centri oculistici specializzati in cui opera:

Cura del Cheratocono: approccio del dott. Badalà

Il dott. Badalà è un chirurgo oculista esperto nella cura del Cheratocono. Egli applica con successo nelle proprie sedi di Milano, Catania e Roma le più avanzate tecniche di intervento mini-invasivo, considerando costantemente le ultime novità nel campo della Oftalmologia in generale e del Cheratocono in particolare.

Il paziente è seguito in tutto il proprio percorso, dalla diagnosi al decorso post operatorio. La serietà, la competenza, ma soprattutto i risultati dell’opera del dott. Badalà sono sottolineati dalle persone che si sono affidate alle sue cure, le quali hanno condiviso la propria testimonianza sulla cura del Cheratocono che hanno ricevuto.

Matteo Crisà, Carini (PA)

Votazione: Eccellente
Problema: Cheratocono
Soluzione: Cross Linking
Circa due anni addietro mi venne diagnosticato il Cheratocono in entrambi gli occhi.
All'inizio ero molto scoraggiato perché il medico mi aveva detto che l'unico rimedio sarebbe stato il trapianto di cornea; poi naviga... Continua a leggere la testimonianzando su internet mi sono imbattuto sul sito web del Dott. Badalà, dove venivano illustrati dei metodi diversi per la cura del cheratocono e decisi di prenotare una visita.
Il Dott. Badalà mi consigliò di sottopormi all'intervento di Cross Linking in entrambi gli occhi, ad una distanza di circa tre mesi l'uno dall'altro.

L'intervento è stato eseguito in anestesia locale e durante tutto il trattamento non ho avuto alcun fastidio.
Dopo un paio di ore, esaurito l'effetto dell'anestesia, ho provato bruciore all'occhio accompagnato da una forte lacrimazione. Dopo l'assunzione di un antidolorifico il malessere si è attenuato fino a scomparire del tutto.

Dal mattino successivo non ho avvertito più alcun malessere . I risultati dell'intervento sono andati al di là di ogni mia rosea aspettativa, infatti, oltre ad arrestare la malattia ho avuto un graduale, ma costante miglioramento del campo visivo fin dal primo semestre dopo l'intervento.

Prima dell'intervento vedevo sfocato e con la sensazione di essere in controluce, mi sentivo abbagliato, dopo pochi mesi dall'intervento questi disturbi si erano attenuati fino a scomparire del tutto con il trascorrere dei mesi.

La curvatura della cornea è molto migliorata. La miopia e anche l'astigmatismo si sono notevolmente ridotti.
Posso concludere col dire che la mia esperienza è stata positiva e ringrazio il Dott. Badalà per la sua professionalità e umanità