Astigmatismo: Cause e Sintomi

L’Astigmatismo

L’astigmatismo si ha quando la cornea– la zona trasparente anteriore della superficie dell’occhio – è curvata in modo irregolare.

Normalmente la cornea segue una curva regolare e rifrange ugualmente in ogni punto la luce che entra nell’occhio.

Nell’astigmatismo la superficie anteriore della cornea è curvata di più in un senso che nell’ altro. Si parla di sezioni principali o anche di meridiani. In questo modo la cornea, p.e. nella sezione principale orizzontale, può presentare un raggio di curvatura più lungo che nella sezione principale verticale.

Nell’astigmatismo la cornea ha una forma più simile a un pallone da rugby che a un pallone da calcio. Se la luce entra attraverso una tale cornea, la parte della luce rifratta a causa della superficie più curva, viene focalizzata prima dell’altra parte della luce che attraversa la superficie meno curva.

Questo sembra molto complicato ma in fondo vuole dire solo che esistono due fuochi per le varie zone della cornea – uno in un punto anteriore e uno più dietro. Visto complessivamente un punto nello spazio dell’oggetto non diventa un unico punto oppure un punto comune sulla retina. Se poi si aggiunge ancora una miopia o una ipermetropia molto probabilmente l’immagine del punto sulla retina sarà un’elisse sfocata.

I sintomi dell’Astigmatismo

L’astigmatismo ha sulla vista più o meno l’effetto come quando si guarda in uno specchio ondulato. L’occhio non è quindi in grado di unire i raggi di luce in un punto. I sintomi dell’astigmatismo possono essere molto differenti a seconda dell’entità dello stesso.  Astigmatismi di grado lieve non presentare sintomi, oppure presentare sintomi quali:

  • dolori ai bulbi oculari e/o , dolori sull’arcata ciliare,
  • mal di testa, senso di pesantezza sugli occhi
  • bruciore agli occhi e/o lacrimazione eccessiva
  • visione distorta delle linee.

Astigmatismi di grado medio/elevato presentano solitamente una visione sfocata sia da vicino che da lontano. Nel menu troverete un test per test per verificare la presenza di astigmatismo.

Le Cause dell’Astigmatismo

L’astigmatismo è dovuto generalmente a una curvatura irregolare della cornea o del cristallino.

Nelle fasi iniziali e intermedie della cataratta oppure a seguito di alterazioni metaboliche (diabete per esempio) si può manifestare astigmatismo a seguito di alterazione dell’indice di rifrazione del cristallino. L’astigmatismo può anche essere indotto da un intervento di cataratta fatto con tecniche un pò antiquate.

La comparsa di un astigmatismo che aumenta nell’adolescenza puo essere segno di una malattia chiamata cheratocono che spesso comporta la presenza di miopia e astigmatismo che aumentano velocemente nel tempo.

Togliere occhiali e lenti a contatto

Oggi correggere l’ astigmatismo è possibile con occhiali, lenti a contatto oppure grazie all’intervento laser astigmatismo. Si possono togliere gli occhiali e le lenti a contatto cioè si può curare l’ astigmatismo  in modo definitivo mediante:

L’ultima novità è la lente intraoculare hi tech personalizzabile con il laser.  Questo intervento per la cura dell’astigmatismo è stato eseguito a Milano per la prima volta dal dott Badalà nel 2010.

Esercizi per (non) curare l’Astigmatismo

Si sente parlare di diverse tecniche per guarire in modo naturale dall’ astigmatismo senza interventi oppure occhiali.

Una di queste tecniche è la ortocheratologia. Consiste nell’indossare delle speciali lenti a contatto durante la notte, al mattino al risveglio si tolgono queste lenti a contatto e si vede bene. Ciò che accade è che queste lenti a contatto deformano la cornea appiattendola durante la notte cosi che durante il giorno si vede meglio. Funzionano un pò come un corpetto che indossato durante la notte fa sembrare più magri al risveglio.

Il rischio è di rovinare la cornea con queste deformazioni indotte ripetutamente. Un’altra possibilità spesso descritta è quella di esercizi visivi consistenti nel fissare oggetti lontani senza occhiali in modo da sforzare l’occhio a vedere bene. Non c’è purtroppo nessuna evidenza che questo funzioni. Il rischio è che sforzandosi si possa affaticare l’occhio di chi soffre di astigmatismo e alla fine della giornata si possa accusare bruciore agli occhi o mal ti testa.

Sebastiana Finocchiaro, Catania

Votazione: Eccellente
Avevo grossi problemi visivi a causa della cataratta e di un'elevata miopia (-20) con astigmatismo (-2.0) in entrambi gli occhi. Così un anno fa mi sono sottoposta all'intervento di sostituzione del cristallino e di imp... Continua a leggere la testimonianzaianto di lente intraoculare.
Spesso non riconoscevo neanche a poca distanza i volti delle persone che incontravo e neanche le lenti a contatto riuscivano a migliorare la mia visione (le portavo tutto il giorno ma mi davano notevole fastidio agli occhi).

Ora vedo benissimo senza occhiali. Solo per leggere da vicino ho bisogno delle lenti, ma solo per i caratteri minuscoli. Da lontano vedo i dieci decimi e guido tranquillamente anche di notte.

Certo, prima dell'intervento avevo tanta ansia; ma con una leggera sedazione sono riuscita a collaborare, fissando la luce che il Dottore mi suggeriva di guardare durante l'intervento. Sono stata assistita bene in tutte le fasi dell'intervento. Dopo dieci minuti circa mi sono rimessa in piedi e già da subito dall'occhio operato vedevo senza lenti.

Sono stata operata prima all'occhio destro e poi, dopo due giorni all'occhio sinistro.
Prima di riprendermi del tutto ho osservato un breve periodo di riposo, ho seguito scrupolosamente la cura con colliri e ho indossato di notte una conchiglia protettiva.

Per me è iniziata una nuova vita: non devo più portare quei pesantissimi occhiali o le fastidiosissime lenti a contatto, che hanno bisogno di accurata manutenzione.
Certamente non è facile rimanere vigili e collaborare durante l'intervento, ma aiuta tanto la sicurezza di essere operati da mani esperte.