Operazione Laser per Miopia

Procedure dell’intervento di Miopia

L’operazione miopia può essere effettuata con diverse tecniche, si può effettuare l’intervento laser miopia che il Dott Badala esegue a Milano e Catania con laser di ultima generazione come il:

  • VISX Star 4 (AMO)
  • Technolas217p
  • Wavelight Allegretto (ALCON).

E’ molto importante utilizzare un laser per curare gli occhi di ultima generazione.

Così come è importante poter utilizzare diversi strumenti laser perché ciascuno strumento Laser ha dei punti di forza. La correzione laser della miopia consiste nel modificare la curvatura della cornea attraverso il laser ad eccimeri che vaporizza il tessuto corneale e cosi cambia forma e potere della cornea.

L’operazione laser della miopia può essere effettuata attraverso diverse tecniche di chirurgia laser della miopia.

Le principali tecniche sono la LASIK e la PRK. Oggi esistono poi diverse varianti di queste prime due tecniche, alcuni esempi: la LASEK e la Epi-LASIK sono frutto di modifiche della tecnica di PRK originale mentre la Femto LASIK o iLASIK è la versione più moderna della LASIK in cui si una un laser per fare quello che prima si faceva con un microcheratomo.

Sentirò male durante l’operazione?

L’intervento laser della miopia è completamente indolore perché le gocce anestetiche sono molto efficaci. L’intervento laser dura circa 5 minuti e segue ad una breve fase preparatoria.

Dopo l’intervento quando finisce l’effetto dell’anestesia si potranno avvertire bruciore, fastidio alla luce ed un leggero mal di testaIl Dott Badalà oculista a Milano e Catania esegue l’operazione della miopia con le ultime innovazioni. In particolare la novità che permette di ridurre fortemente il fastidio dopo l’intervento laser agli occhi  è la FemtoLASIK.

Con questo tipo di operazione della miopia ha un leggero fastidio nelle prime 24 ore dopo l’intervento, dopo si può riprendere una vita praticamente normale. Con un altro tipo di intervento laser miopia, la PRK invece si può avere fastidio e bruciore per  i primi 4-5 giorni successivi all’intervento.

Novità nella cura della Miopia

Quando la miopia è molto grave il laser può non essere in grado di curare la miopia allora si possono impiantare delle lenti a contatto intraoculari dette anche lenti fachiche.

In questo caso si inseriscono delle lenti all’interno dell’occhio con il vantaggio di avere un recupero della vista molto veloce. Ne esistono di diverso tipo quali per esempio la Cachet a supporto angolare, la Artisan a supporto irideo oppure le Staar che sono lenti retro iridee. Ognuna di queste lenti ha delle peculiarità che le rendono più indicate in determinate circostanze. L’ultima novità per curare la miopia è la lente intraoculare Hi Tech personalizzabile con la luce frutto degli studi del premio Nobel Grubbs.

Si tratta della nuova soluzione per una vista “ad alta definizione”.

Durante l’intervento di facoemulsificazione, si introduce al posto del cristallino naturale che viene rimosso una lente lente High Tech che viene poi personalizzata utilizzando un fascio di luce a livello ambulatoriale.Questa metodica ha il vantaggio di potere correggere gradi elevati di miopia, ipermetropia e astigmatismo, inoltre anche la presbiopia.

Una volta impiantata nell’occhio, il risultato visivo può essere modificato a piacimento del paziente semplicemente illuminando questa lente intraoculare con un fascio di luce dedicato. Con la lente fotosensibile, due settimane dopo la chirurgia, si misurano la vista ottenuta, eventuali difetti come miopia, astigmatismo o ipermetropia e si plasma la lente con la luce secondo le esigenze del paziente.

Alessandro Ciccazzo, Floridia (SR)

Votazione: Eccellente
Problema: Astigmatismo, Miopia
Soluzione: PRK
Il mese scorso mi sono sottoposto ad un intervento di correzione della miopia (-5.50), e di un leggero astigmatismo, tramite la tecnologia laser PRK.
L'operazione è durata circa 20 minuti per entrambi gli occhi ed è s... Continua a leggere la testimonianzatata totalmente indolore.
Già da subito mi sono accorto di aver recuperato la vista seppur i primi giorni appariva leggermente appannata.
Per quanto riguarda il recupero post operatorio posso dire che a parte i primi giorni in cui ho avvertito qualche leggero fastidio non ho avuto problemi e ho ripreso la mie attività quotidiane quasi da subito.

Una delle cose che mi ha più sbalordito è stata accertare tramite le visite successive ( la prima il giorno dopo) il pieno recupero della vista sin da subito.

Consiglio questo trattamento a chiunque abbia il mio stesso problema, dati i risultati ottenuti e la quasi assenza di disturbi post operatori.