Ipermetropia: Cause e Sintomi

L’ipermetropia è un disturbo della vista a causa del quale i raggi luminosi non si focalizzano sulla retina ma al di là di essa. La causa principale dell’ipermetropia è la lunghezza insufficiente dell’occhio.
Molte persone sono ipermetropi senza rendersene conto perché l’occhio compensa il difetto automaticamente. Ciò queste persone spesso ne soffrono senza saperlo. Lo sforzo continuo per poter vedere sempre nitidamente provoca emicranie che raramente sono attribuite agli occhi. Solo quando l’ipermetropia non può più essere compensata dalla lente dell’occhio o quando si lavoro molto da vicino, l’ipermetropia diventa evidente nella vista sfocata e si fa la visita oculistica.

Gli ipermetropi riescono a mettere a fuoco solo gli oggetti lontani, sfruttando l’accomodazione, ovvero la contrazione del cristallino per mezzo del muscolo ciliare.

Di conseguenza tale muscolo non è mai a riposo causando mal di testa e fastidi all’occhio. L’ipermetropia viene corretta tramite l’utilizzo di lenti convergenti o positive.

Nella sezione testa la tua vista è possibile eseguire un test per ipermetropia

Si può curare l’ipermetropia in modo definitivo mediante: laser ad eccimeri, il laser a Femtosecondi, con le lenti intraoculari e con le lenti a contatto intraoculari. L’ultima novità è la lente intraoculare hi tech personalizzabile con il laser. Questo intervento per l’ipermetropia è stato eseguito a Milano per la prima volta dal dott Badalà nel 2010.

Roberto Canino, Favignana (TP)

Votazione: Eccellente
Problema: Astigmatismo, Ipermetropia
Soluzione: Femtolasik
Due mesi fa ho fatto la FemtoLASIK per circa 4 diottrie di ipermetropia e 1 diottria di astigmatismo. L'operazione è andata bene anche se ho avuto un ... Continua a leggere la testimonianzapo' di fastidi i primi giorni dopo l'intervento.

Sono pienamente soddisfatto dell'equipe medica del dott. Federico Badalà e della sua professionalità.
Consiglio l'intervento lasik a chi fosse interessato a migliorare la propria vista.

Adesso dopo 23 anni non porto più gli occhiali e sono felicissimo.

Ringrazio ancora il Dottore e tutti i suoi collaboratori che mi hanno assistito.