Cataratta e Maculopatia

La maculopatia causa una riduzione della visione centrale rendendo difficoltoso guidare, leggere e riconoscere i volti.

La maculopatia interessa spesso persone di eta avanzata e quindi si associa di frequente  a cataratta.

In presenza di maculopatia e cataratta insieme è opportuno prima curare la maculopatia e poi la cataratta. La vista che si perde per colpa della maculopatia è difficile da riacquistare quella che si perde per la cataratta si riacquista dopo l’intervento.

4231_LEHP_iolAMD_2145

Esistono oggi lenti intraoculari dedicate a chi soffre di maculopatia avanzata e cataratta. Esse permettono di migliorare la vista anche in modo significativo ingrandendo l’immagine e spostandola sulla parte di retina sana.

Nella Maculopatia infatti la parte centrale della retina chiamata macula è malata ma la parte circostante di retina è sana. Spostando l’immagine sulla retina sana con queste lenti intraoculari la vista migliora.

L’ultima novità per curare la maculopatia e la cataratta è la nuova lente intraoculare chiamata iolAMD, consiste di due lenti intraoculari che vengono posizionate nell’occhio durante un normale intervento di cataratta.

4231_LEHP_iolAMD_2415Queste lenti dalla geometria sofisticata si comportano come un telescopio galileiano che ingrandisce l’immagine di 1.3 X e la sposta su una parte di retina sana che comincia cosi a svolgere le funzioni prima svolte dalla macula. A seconda del grado di severità della malattia il paziente può anche ricominciare a leggere e a guidare dopo questo intervento.

Questo intervento per curare la maculopatia e la cataratta insieme è paragonabile ad un normale intervento di cataratta. Dura circa 10 minuti e si esegue con anestesia topica utilizzando solo un collirio come anestetico.

Il Dott. Badala ha contribuito allo sviluppo di questa lente ed è il primo chirurgo italiano ad averla utilizzata. A settembre 2014 in occasione del Congresso Europeo di chirurgia della Cataratta (ESCRS) ha presentato i primi dati di utilizzo di questa tecnologia.

Salvatore Casale, Catania

Votazione: Eccellente
Ultimamente notavo che la miopia andava peggiorando sempre più, costringendomi a cambiare gli occhiali ogni sei mesi.
Il dott. Badala’ mi propose di effettuare l'intervento di cataratta, dicendomi che contestualmente... Continua a leggere la testimonianza avrebbe eliminato cataratta e miopia.
Arrivai in clinica con una comprensibile apprensione, ma notai subito un'eccellente organizzazione ed una grandissima professionalità di tutto il personale, da quello dell'accettazione al personale medico ed infermieristico.

Il dott. Badala’ mi accolse con grande cordialità, mi illustrò le fasi dell'intervento, dandomi serenità e sicurezza.

L'intervento durò una decina di minuti e si svolse in anestesia locale, per cui potei seguire tutte le sue fasi, senza sentire alcun dolore. Dopo un paio d'ore tornai in albergo, vedendoci bene con l'occhio operato.

Dopo una settimana feci l'intervento di cataratta nell'altro occhio e potei tornare a Catania con 10/10 di vista da lontano, eliminando totalmente la miopia che avevo da quando ero ragazzo.
Sono rimasto molto meravigliato di aver potuto vedere bene subito dopo l'intervento e di non aver avuto fastidi o necessità di bende sugli occhi.

Consiglio questo tipo di intervento perché risolve facilmente i problemi di cataratta e miopia e, nel contempo, ho potuto apprezzare la notevole competenza, la professionalità e l'umanità del dottore e del suo staff.