La Cataratta Secondaria

Perché viene?

Con l’intervento di cataratta si rimuove il cristallino opaco (la cataratta appunto) e si inserisce nel sacchetto che conteneva il cristallino di madre natura un cristallino artificiale. Con il tempo questo sacchetto che contiene il cristallino artificiale si può opacizzare e viene così la cosidetta cataratta secondaria.

Occorre un tempo variabile tra 1 e 5 anni dopo la rimozione della cataratta prima di osservare la cataratta secondaria. Di solito nei soggetti giovani viene prima che nei soggetti anziani.

Come si cura?

La cataratta secondaria si cura con un trattamento laser ambulatoriale chiamato trattamento Yag Laser. Non occorre entrare in sala operatoria. Il trattamento dura pochi minuti e il paziente ricomincia a vedere bene dopo poche ore dal trattamento Yag-laser della cataratta secondaria.

Per qualche giorno è normale vedere dei moscerini che si muovono dopo il trattamento laser della cataratta secondaria.

Carla Falcioni, Domodossola (VB)

Votazione: Eccellente
Affetta da cataratta e maculopatia all’occhio sinistro, ho deciso di sottopormi a intervento chirurgico con impianto di lente EyeMax, la nuova tecnica utilizzata per la cura della maculopatia consigliatami dal dottor F... Continua a leggere la testimonianzaederico Badalà.
Durante l’intervento, ma anche successivamente, non ho sentito alcun dolore e il recupero della vista è stato ottimale: prima dell’intervento vedevo 2/10 mentre adesso, con gli occhiali, vedo 10/10. Riesco a vedere molto bene da lontano ed anche a leggere, cosa che prima non riuscivo più a fare.

Avendo già perso la vista dall’occhio destro, all’inizio ero un po’ titubante ma adesso, dopo essermi sottoposta all’intervento, sono molto soddisfatta del risultato e lo consiglio decisamente a chi soffre del mio stesso problema.

Guarda il video con la testimonianza della Sig.ra Carla Falcioni