Malattie della Cornea: Cause e Sintomi

La cornea è la parte trasparente dell’occhio posta al davanti della pupilla e dell’iride (la porzione colorata dell’occhio). Le novità sulle malattie e lesioni della cornea, l’intervento di trapianto di cornea, la cornea artificiale, la cheratoprotesi di boston, la chirurgia laser della cornea, e tutte le innovazioni sul trapianto di cornea mini invasivo e artificiale vengono qui descritte dal Dott Badala oculista a Milano, Roma e Catania.

Le lesioni e malattie della cornea quali: la cornea guttata, la distrofia della cornea, l’ulcera alla cornea, il cheratocono, l’abrasione della cornea possono portare alla perdita della trasparenza della cornea.

In questi casi la principale terapia è il trapianto di cornea che permette, sostituendo la cornea malata, di riacquistare la vista. Se si interviene per tempo tuttavia è possibile con una terapia medica scongiurare la necessità del trapianto della cornea.

Quando anche il trapianto della cornea fallisce si può usare la cornea artificiale con l’intervento di cheratoprotesi di Boston. Questo intervento permette oggi di ridare speranza a molti pazienti.

La cornea protegge l’interno dell’occhio dal mondo esterno, un pò come il vetro di un orologio. La cornea è composta da diversi strati; dall’esterno verso l’interno troviamo:

  • l’epitelio,
  • lo stroma,
  • l’endotelio.

Alcune delle malattie della cornea coinvolgono tutta la cornea, altre solo la porzione superficiale oppure solo lo strato più interno chiamato endotelio.

Alcune malattie della cornea hanno una componente genetica ed una associazione familiare, per cui in presenza di familiari affetti è consigliabile fare una visita oculistica per una diagnosi precoce delle malattie della cornea. Questo è per esempio consigliabile davanti alla cornea guttata oppure al cheratocono in cui sono stati identificati dei geni associati alla malattia della cornea. E’ oggi anche possibile effettuare uno screening genetico per queste malattie.

Sanna Serenella,

Votazione:
Nel 2005 dopo anni di molteplici visite ed esami arriva la diagnosi di Distrofia Corneale o Cornea Guttata e, con il viso triste i dottori, mi comunicano che le cellule nella cornea stavano sparendo e col tempo sarei rim... Continua a leggere la testimonianzaasta cieca.

Cerco altri specialisti in Sardegna, in Italia e in Spagna, ma la risposta è sempre la stessa. Un giorno mio marito mi urla di non darmi per vinta e di cercare in internet. Vado al computer è scrivo: “Bravi specialisti in distrofia corneale”. Mi appare il nome del Dott. Federico Badalà e decido di prenotare la visita per il 10 Marzo 2015.

Conosco personalmente il Dott. Badalà che mi rassicura e con pazienza e parole semplici mi spiega una nuova tecnica di trapianto di cornea chiamata DMEK. Mi racconta passo per passo l'intervento e sopratutto mi dice che non diventerò cieca.
Non sapevo se piangere o ridere!

Ho eseguito l'intervento il 14 Maggio 2015. Già dopo un mese ho rivisto finalmente i colori nitidi e ad ogni controllo (l'ultimo il 26 Gennaio 2016) ricevo solo notizie positive.

Ringrazio di cuore Dott. Badalà Federico, per avermi dato la speranza e sopratutto la Vista.
Grazie!