Malattie della Cornea: Cause e Sintomi

    La cornea è la parte trasparente dell’occhio posta al davanti della pupilla e dell’iride (la porzione colorata dell’occhio). Le novità sulle malattie e lesioni della cornea, l’intervento di trapianto di cornea, la cornea artificiale, la cheratoprotesi di boston, la chirurgia laser della cornea, e tutte le innovazioni sul trapianto di cornea mini invasivo e artificiale vengono qui descritte dal Dott Badala oculista a Milano, Roma e Catania.

    Le lesioni e malattie della cornea quali: la cornea guttata, la distrofia della cornea, l’ulcera alla cornea, il cheratocono, l’abrasione della cornea possono portare alla perdita della trasparenza della cornea.

    In questi casi la principale terapia è il trapianto di cornea che permette, sostituendo la cornea malata, di riacquistare la vista. Se si interviene per tempo tuttavia è possibile con una terapia medica scongiurare la necessità del trapianto della cornea.

    Quando anche il trapianto della cornea fallisce si può usare la cornea artificiale con l’intervento di cheratoprotesi di Boston. Questo intervento permette oggi di ridare speranza a molti pazienti.

    La cornea protegge l’interno dell’occhio dal mondo esterno, un pò come il vetro di un orologio. La cornea è composta da diversi strati; dall’esterno verso l’interno troviamo:

    • l’epitelio,
    • lo stroma,
    • l’endotelio.

    Alcune delle malattie della cornea coinvolgono tutta la cornea, altre solo la porzione superficiale oppure solo lo strato più interno chiamato endotelio.

    Alcune malattie della cornea hanno una componente genetica ed una associazione familiare, per cui in presenza di familiari affetti è consigliabile fare una visita oculistica per una diagnosi precoce delle malattie della cornea. Questo è per esempio consigliabile davanti alla cornea guttata oppure al cheratocono in cui sono stati identificati dei geni associati alla malattia della cornea. E’ oggi anche possibile effettuare uno screening genetico per queste malattie.

    Recensione Intervento di Trapianto di Cornea DMEK.

    Maria Rita Maggiori, Pula (CA)

    Sei giorni dopo il Trapianto di Cornea DMEK per cornea guttata sono passata da 6/10 a 10/10 di vista. Non ho sentito assolutamente nulla né durante né dopo l’intervento.
    Appena tre giorni dopo mi sono accorta di ved... Continua a leggere la testimonianzaere finalmente i colori che prima dicevo di vedere ma non era cosi. Adesso il nero è nero mentre prima il nero era grigio.

    Faccio il confronto con l’altro occhio, che doveva essere l’occhio più sano, e non c’è alcun paragone. Con l’occhio non ancora operato credevo di vedere bene, ma solo ora mi accorgo che in realtà non vedo i colori. Perché con l’occhio operato invece i colori li vedo. E’ come se vedessi tridimensionale! Al mattino quando mi alzo faccio  il controllo per vedere che sia ancora effettivamente così, tanto sono meravigliata.

    Non vedo l’ora di poter operare anche l’altro occhio. Lo farei anche domani.
    Se io avessi fatto il trapianto di cornea tradizionale avrei dovuto aspettare un anno per recuperare la vista e sarei stata soggetta ad un rischio di rigetto molto più alto.

    Io appena tre giorni dopo ci vedo! Grazie alla DMEK!

    Chi mi sta vicino non mi sopporta più perché non faccio altro che condividere questa mia gioia. Io sono strafelice. Grazie!

    Guarda il video con la testimonianza della Sig.ra Maria Rita Maggiori