Domande su malattie della Cornea

La Cornea è la parte antistante alla Pupilla e all'Iride

La Cornea e le sue malattie

Molto spesso capita solo di non vedere bene e di chiedersi il motivo della perdita della visione ottimale, che può essere legata alla cornea. Le domande sotto riportate servono per cominciare a capire se la propria vista presenta sintomi riconducibili ad una delle malattie della Cornea.

Altre domande

Le domande sulla cornea possono essere molto più numerose di quelle qui riportate ed il dott. Badalà è più che disponibile per rispondere a ciascuna di esse, valutando ogni caso nella sua specificità. E’ sufficiente contattarlo o prenotare una visita negli studi di Milano, Roma o Catania per affrontare in modo sicuro e consapevole il percorso verso la possibile guarigione. Affidarsi ad un oculista professionista o ad una struttura con certificazioni ed esperienza maturata sul campo è il primo passo verso la giusta direzione.

Cornea e micro chirurgia all’avanguardia

Grazie al dott. Badalà è possibile oggi guarire da una delle malattie della cornea attraverso le più avanzate tecniche operatorie, come la Cheratoprotesi di Boston. Il dott. Badalà applica anche le altre tecniche operatorie standard ed in tutti i casi il paziente viene seguito nel suo decorso post operatorio, in modo da garantire a lui ed ai suoi occhi una ripresa ottimale.

Gianna Lo Castro, Lentini (SR)

Votazione: Eccellente
Qualche anno fa scopro di essere affetta da una patologia abbastanza rara, "la distrofia di Fuchs", che colpisce la cornea.
Ero già in ipovisione; non distinguevo i margini della strada, i bordi di contrasto e la mia "... Continua a leggere la testimonianzanebbia visiva" personale si faceva sempre più densa non facendomi distinguere le cose. Avevo grosse difficoltà anche a guardare la TV.
Mi sentivo già un' ipovedente e pensavo come avrei potuto affrontare questo mio nuovo "status", abituandomi all' offuscamento generale.

Cerco...,cerco..,e trovo uno specialista che adotta un sistema di trapianto dell' endotelio corneale all'avanguardia, rispetto agli altri: la DMEK. Messa alle strette dalla gravità della mia visione, supero gli ostacoli di natura etica che pone un trapianto e mi affido a lui: il Dott. BADALA', che mi opera.

Certo qualche difficoltà l'ho affrontata come stare supina quasi immobile x 48 h circa, ecc, ma ne è valsa la pena. Adesso tutto è un ricordo!

Ho cominciato a vedere da subito: tutto era chiaro! Distinguevo anche le figure della TV! Tornando a casa, ho rivisto la mia gattina coi suoi veri colori in contrasto: bianco e nero, e non più grigio sfumato come prima dell'intervento!! Quindi?!!...Grazie Dott. Badalà!