Domande su Miopia

Le domande più comuni

La Miopia è conseguenza di un bulbo oculare allungatoQuali sono le domande che la gente si fa più spesso in merito alla miopia, alle sue cause e a come correggerla? Di seguito una breve raccolta delle domande che i pazienti del dott.Badalà gli rivolgono più di frequente.

Altre domande

Il dott. Badalà è disponibile per rispondere a questa ed altre domande eventualmente non presenti nella lista sovrastante, valutando ogni caso nella sua specificità. E’ sufficiente contattarlo o prenotare una visita negli studi di Milano, Roma o Catania per affrontare in modo sicuro e consapevole il percorso che porta verso la correzione della miopia. Correggerla è possibile, avendo cura di raccogliere le informazioni da fonti affidabili e rivolgendosi ad un oculista professionista o ad una struttura con certificazioni ed esperienza maturata sul campo.

Miopia e micro chirurgia refrattiva all’avanguardia

La correzione della miopia tramite chirurgia refrattiva è oggi una realtà consolidata che, grazie al dott. Badalà, vede applicate le tecniche operatorie più avanzate e mini-invasive. Il paziente è poi seguito nel suo decorso post operatorio al fine di assicurare a lui ed ai suoi occhi la tranquillità necessaria per guarire al meglio.

Sebastiana Finocchiaro, Catania

Votazione: Eccellente
Avevo grossi problemi visivi a causa della cataratta e di un'elevata miopia (-20) con astigmatismo (-2.0) in entrambi gli occhi. Così un anno fa mi sono sottoposta all'intervento di sostituzione del cristallino e di imp... Continua a leggere la testimonianzaianto di lente intraoculare.
Spesso non riconoscevo neanche a poca distanza i volti delle persone che incontravo e neanche le lenti a contatto riuscivano a migliorare la mia visione (le portavo tutto il giorno ma mi davano notevole fastidio agli occhi).

Ora vedo benissimo senza occhiali. Solo per leggere da vicino ho bisogno delle lenti, ma solo per i caratteri minuscoli. Da lontano vedo i dieci decimi e guido tranquillamente anche di notte.

Certo, prima dell'intervento avevo tanta ansia; ma con una leggera sedazione sono riuscita a collaborare, fissando la luce che il Dottore mi suggeriva di guardare durante l'intervento. Sono stata assistita bene in tutte le fasi dell'intervento. Dopo dieci minuti circa mi sono rimessa in piedi e già da subito dall'occhio operato vedevo senza lenti.

Sono stata operata prima all'occhio destro e poi, dopo due giorni all'occhio sinistro.
Prima di riprendermi del tutto ho osservato un breve periodo di riposo, ho seguito scrupolosamente la cura con colliri e ho indossato di notte una conchiglia protettiva.

Per me è iniziata una nuova vita: non devo più portare quei pesantissimi occhiali o le fastidiosissime lenti a contatto, che hanno bisogno di accurata manutenzione.
Certamente non è facile rimanere vigili e collaborare durante l'intervento, ma aiuta tanto la sicurezza di essere operati da mani esperte.
Aperti per Visite e Interventi Urgenti

#Noi ci siamo #CoronaVirus #Io Resto a Casa

Siamo a disposizione dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle 14, anche tramite Chat

Trovate qui consigli utili per proteggersi dal virus e vivere meglio questo momento

Ho capito