Fumo e Vista: quali sono i Rischi?

 

Molti studi hanno dimostrato che la sigaretta ha degli effetti nocivi sulla salute; pochi sanno però che la sigaretta ha diversi effetti negativi anche sulla salute dei nostri occhi. Il dottor Federico Badalà, responsabile del Centro di Microchirurgia Oculare di Milano e Catania, ha di recente coordinato uno studio che ha messo in evidenza i seguenti rischi del fumo sulla vista:

 

Fumo e CatarattaN.6 cataratta

La cataratta ( l’opacizzazione del cristallino naturale dell’occhio) è una delle principali cause di cecità nel mondo. “I fumatori – spiega il dottor Badalà – hanno una maggioreprobabilità di sviluppare una cataratta rispetto ai non fumatori. Infatti, gli studi dimostrano che chi fuma raddoppia la possibilità di soffrire di cataratta e che più si fuma, più questo rischio aumenta”.

 

Fumo e MaculopatiaN.2 maculopatia

La degenerazione maculare legata all’età colpisce il centro della retina, responsabile della visione nitida centrale di cui si necessita per compiere le normali attività quotidiane, come leggere e guidare.

Questa patologia causa macchie di “non visione” e spesso danneggia gravemente la visione centrale. Di conseguenza, la maculopatia è la principale causa di perdita permanente della vista tra le persone di età uguale o maggiore ai 65 anni.

“Tuttavia – continua il dottor Badalà – il fumo è anche il fattore di rischio più “controllabile” associato alla maculopatia quindi, smettere di fumare a qualsiasi età, anche se tardi, riduce il rischio di sviluppare questa patologia”.

 

Fumo e Uveite

L’uveite (infiammazione di parte o di tutta la tunica media dell’occhio o dell’uvea) è un problema visivo serio che può portare alla perdita totale della vista.

Essa danneggia le strutture vitali dell’occhio, tra cui l’iride e la retina e può portare a delle complicazioni come la cataratta, il glaucoma e il distacco N.3 uveitedella retina.

“L’evidenza mostra che i fumatori hanno maggiore probabilità rispetto ai non fumatori di avere l’uveite e il fumo risulta essere legato allo sviluppo di questa infiammazione” – afferma il dottor Badalà. Uno studio ha mostrato che il fumo aumenta di più del doppio il rischio di uveite.

 

N.7 retinopatiaFumo e Retinopatia Diabetica

La retinopatia diabetica danneggia i vasi sanguigni della retina e può causare la perdita della vista.

“Vi è una relazione tra il fumo e lo sviluppo e la progressione della retinopatia diabetica, oltre alle possibili altre complicanze dovute al diabete. Il fumo inoltre, può anche raddoppiare il rischio di sviluppare il diabete”.

 

Fumo e secchezza oculare

La sindrome dell’occhio secco descrive la lacrimazione insufficiente della superficie dell’occhio, necessaria a mantenere l’occhio lubrificato e in salute. Chi soffre N.4 Occhioseccodi questa sindrome sperimenta l’arrossamento, il prurito, la sensazione di “corpo estraneo” e anche una lacrimazione eccessiva degli occhi.

“Il fumo del tabacco è un noto irritante per gli occhi e peggiora la secchezza oculare – anche tra i fumatori passivi – in particolare per i portatori di lenti a contatto. Le persone che fumano hanno quasi il doppio della probabilità di soffrire di secchezza oculare” – prosegue il dottor Badalà.

 

N.5 bambinaFumo e Malattie Oculari Infantili

“Le donne che fumano in gravidanza trasmettono tossine pericolose alla placenta che possono nuocere al nascituro. Fumare in gravidanza aumenta il rischio di molte malattie al feto e agli occhi del neonato, oltre a provocare ulteriori problemi gravi di salute.”

Questi ultimi includono lo strabismo (occhi storti), la retinopatia della prematurità e il sottosviluppo del nervo ottico, che è una delle principali cause di cecità infantile.

Inoltre, le donne che fumano in gravidanza, hanno più probabilità di partorire prematuramente; i bambini nati prematuri hanno un maggiore rischio di sviluppare problemi oculari rispetto ai bambini nati a termine.

 

Sei pronto a smettere?

“Non è mai troppo tardi per smettere di fumare e godere dei benefici di uno stile di vita salutare e, fondamentalmente, di un corpo più sano – conclude il dottor Badalà. “Smettere di fumare a qualsiasi età può ridurre notevolmente il rischio di  sviluppare molte patologie oculari”.

Se fumate e siete affetti da queste patologie (cataratta, maculopatia, uveite, retinopatia diabetica o secchezza oculare), vi consigliamo di sottoporvi a controlli oculistici regolari per monitorare la malattia, e di rivolgervi ai centri antifumo presenti nella vostra città; un valido aiuto per liberarvi da questo vizio.