Trapianto di cornea: Testimonianze

Hasari Stimoli, Catania

Votazione: Eccellente
Ho 23 anni e ho subìto un trapianto di cornea 4 mesi fa a causa di un cheratocono.
Durante l’intervento non ho sentito nulla perché si è svolto in anestesia totale e, contrariamente a come si dice, non ho portato l... Continua a leggere la testimonianzaa benda dopo il trapianto se non per qualche ora.
Già dal giorno dopo l’operazione ho visto meglio di prima dell’intervento, anche se non perfetto. Ho avvertito qualche minimo fastidio per 3 giorni circa prima che la situazione si stabilizzasse. Circa 10  giorni dopo ho ripreso le mie attività quotidiane.

Ho avvertito un grande miglioramento 1 mese dopo: la mia vista era molto più nitida. Ad oggi vedo 9/10 senza gli occhiali.

Consiglierei assolutamente questo intervento e aggiungerei che bisognerebbe farlo il prima possibile per evitare peggioramenti.

Guarda il video con la testimonianza del sign. Hasari Stimoli

Rosaclara Pagani, Torino

Votazione: Eccellente
Nel 2006 ho scoperto di avere già la cornea guttata (Distrofia di Fuchs ). Vedevo sempre più annebbiato e l'unica soluzione prospettatami da diversi oculisti era il trapianto di cornea, ma tutti dicevano che era una co... Continua a leggere la testimonianzasa da fare forse tra tanti anni; intanto io ci vedevo sempre di meno ed ero circondata tutto il giorno da una nebbia terribile.
Poi ,dato che io non mi rassegno mai, ho fatto delle ricerche su internet ed ho scoperto il dottor Badalà. Ho subito preso un appuntamento e con gioia ho appreso da lui che mi avrebbe operata con la nuova tecnica DMEK. Una tecnica innovativa e molto meno invasiva del trapianto tradizionale.

La degenza è brevissima, si torna a casa il giorno dopo, l'unica cosa è che si deve rimanere a letto orizzontali per 24 ore e poi bisogna alternare il letto allo stare in piedi per qualche giorno, un piccolissimo sacrificio in confronto al risultato !

Mi sono operata il 15/06/2016 ed è andato tutto benissimo !

Non il più piccolo dolore, la nebbia è scomparsa dall'occhio sinistro e sono strafelice, già una settimana dopo al controllo vedevo molto meglio di prima e addirittura meglio dell’altro occhio non operato, so che dovrò aspettare un bel po' di tempo, ma non vedo l'ora di operare anche l’occhio destro.

Grazie dr. Badalà mi sento rinata!

Dan Boca, Cluj-Napoca (Romania)

Votazione: Eccellente
Problema: Cheratocono
Tradotto dall’originale in lingua inglese:
Due settimane fa mi sono sottoposto a trapianto di cornea all’ occhio sinistro, perché affetto da cheratocono da oltre 10 anni. Ho scelto di fare questo intervento all' es... Continua a leggere la testimonianzatero e ho deciso di affidarmi al Dottor Badalà.
Pochi giorni prima dell’operazione ero tranquillo ma, una volta giunto il giorno stabilito, il nervosismo ha cominciato a farsi sentire; sensazione scomparsa una volta iniziato l’intervento in anestesia locale. Non ho sentito nulla durante l’operazione, e questa era la mia principale paura prima dell’intervento.
Ho sentito un po' di fastidio  durante la prima notte dopo l’intervento , quando l’effetto dell’anestesia ha iniziato a svanire, ma dal giorno seguente ho accusato solo minimi disturbi.

La mia vista era estremamente scarsa prima del trapianto, potevo a malapena contare le mie dita e non riuscivo a vedere nessuna lettera sulla tabella (ottotipo).

Il giorno stesso dell’intervento vedevo già molto meglio. E solo una settimana dopo, la mia vista senza occhiali è migliorata fino a vedere 4/10.

Posso dire che il Dottor Badalà e il suo staff sono stati molto gentili, pazienti, disponibili e professionali. Sono grato per tutto quello che hanno fatto! Non c’è stato nulla di insoddisfacente durante l’intera esperienza.

Non avrei dubbi nel contattare nuovamente il dottor Badalà nel caso in cui avessi bisogno di un altro intervento.

Giuseppe Blondi, Parma

Votazione: Eccellente
Ho il cheratocono ad entrambi gli occhi da circa 20 anni, quando feci il trapianto di cornea nell’ occhio destro con grossi risultati, nonostante dolori, lacrimazione e difficoltà visiva, durati circa sei mesi.
Dieci... Continua a leggere la testimonianza anni fa sono stato operato con gli anelli intrastomali (Intacs) nell’ occhio sinistro e a tutt’ oggi non ho problemi.
Nell’ occhio destro, dopo il trapianto di cornea, ho eseguito diversi interventi con il laser al fine di correggere il difetto visivo residuo fino a che, nell’ aprile 2015, una mattina mi sono svegliato senza vedere più nulla, solo la luce e le ombre.

A quel punto decisi di cercare su internet e, venuto a conoscenza della carriera del Dott. Badala’, decisi di farmi visitare da lui. Rimasi molto soddisfatto dalla accuratezza diagnostica, dalla professionalità e dalla cura con cui il Dott. Badala’ mi spiegò i vari passaggi dell’intervento di trapianto di cornea che mi propose per risolvere i miei problemi.

Senza esitare decisi di fare un nuovo intervento di trapianto di cornea nell’occhio destro a gennaio 2016.

L’intervento si svolse in anestesia generale e, con mio sommo stupore, mezz’ ora dopo il risveglio post operatorio, tolta la benda potei vedere bene in viso il Dott. Badalà.

Il giorno dopo sono stato dimesso senza benda e sono tornato a casa autonomamente in treno,  sono bastati appena 10 giorni a casa del lavoro, a differenza dei  60 che furono necessari per il primo trapianto.

Dall’intervento sono trascorsi circa due mesi e fin dai primi giorni ho sempre notato un  miglioramento visivo con totale assenza  di dolore.

Concludendo posso dire che navigando su internet ho avuto la fortuna e l’onore di conoscere il Dott. Federico Badalà e la sua equipe e di testare con mano la sua alta professionalità.

Il mio motto nella vita è che non esistono problemi ma soluzioni, basta un pizzico di fortuna per incontrare la persona giusta che te li risolve.

Luca Formica, Catania

Votazione: Eccellente
Problema: Cheratocono
Ho conosciuto il Dott. Badalà quando, con 2/10 di vista circa in ogni occhio, altri dottori mi sconsigliavano di operare. Vinta la paura, nel giro di due mesi sono stato sottoposto a trapianto di cornea.
Durante la fas... Continua a leggere la testimonianzae pre-operatoria sia gli infermieri, che lo stesso Dott. Badalà, mi hanno messo a mio agio, scherzando addirittura qualche attimo prima del mio ingresso in sala operatoria.
L'intervento, fatto in anestesia totale, è durato circa due ore e non è stato per niente pesante.
Al risveglio ovviamente l'occhio dava un leggero fastidio e bruciore, ma niente che non si possa sopportare.

Per me è stato più pesante portare la conchiglia di plastica per 24 ore per proteggere l'occhio e dormire senza muovermi troppo; però, dopo circa 20-30 giorni, è stata la cosa più bella del mondo iniziare a riprendere la vista e a rivedere cose che avevo dimenticato.

Oggi, dopo quasi 5 anni e due interventi, perché ho operato entrambi gli occhi, ho raggiunto, con l'utilizzo degli occhiali, quasi 10/10 e posso dire di vederci bene e di apprezzare le cose che una volta non vedevo.

Ovviamente convivo sempre con la malattia e devo comunque stare attento ai miei occhi, però svolgo una vita normale e mi concedo anche qualche partita di calcio, qualche gita in bicicletta, la palestra, i videogiochi, ecc...

Insomma, la mia è una vita normale, ma solo con la consapevolezza di fare un po' di attenzione e soprattutto, di apprezzare quel fantastico dono ritrovato che è la vista... e questo grazie anche al Dott. Badalà e a tutti coloro che lavorano con lui.