LASIK

La LASIK (LASer-assisted In situ Keratomileusis) con Laser ad Eccimeri, è l’operazione laser astigmatismo più eseguita nell’ambito della chirurgia refrattiva negli USA. La sua popolarità è data dai vantaggi di cui il paziente usufruisce come la pressochè assenza di dolore e la buona qualità visiva già dal giorno successivo.In questo tipo di interevento si utilizza uno strumento chiamato microcheratomo per creare un sottile lembo circolare (o flap) sulla superificie della cornea.

Il lembo è ribaltato e appoggiato lateralmente. Una volta esposta la parte interna della cornea, entra in azione il raggio laser ad eccimeri che la rimodella, correggendo il difetto refrattivo. Infine lo strato di tessuto corneale, precedentemente sollevato, è riposizionato senza necessità di punti di sutura, in quanto l’aderenza tra le due parti di tessuto risulta già molto buona dopo appena un minuto.

Questa metodica è adottata per correggere l’astigmatismo, la miopia e anche l’ipermetropia.

Questo intervento laser per gli occhi è tecnicamente più complesso ma sicuramente più comodo per il paziente che vuole operarsi di miopia. I costi di questo intervento laser per la miopia sono maggiori rispetto alla PRK.

Antonio Parrino, Milano

Votazione: Eccellente
Problema: Astigmatismo
Soluzione: PRK
Ho fatto una seconda PRK per ipermetropia, astigmatismo e presbiopia a gennaio 2014.
Circa dieci anni fa ho fatto una PRK per correggere la miopia. Nel corso degli anni la mia vista è peggiorata e allora ho conosciuto ... Continua a leggere la testimonianzail Dott. Badala' che mi ha proposto un ritrattamento PRK customizzato.
Il risultato a 6 mesi dall'intervento è molto buono: ho recuperato la visione da lontano ed anche da vicino (eliminando gli occhiali da lettura).

Il suggerimento che posso dare per chi approccia l'operazione per la prima volta è quello di concentrarsi per tenere immobile l'occhio durante il funzionamento del laser.

Durante l'operazione non si sente nulla per cui la si può affrontare con tranquillità. Dopo l'operazione al secondo/terzo giorno ho avvertito un fastidio all'occhio che però ritengo sopportabile anche senza antidolorifici.

E' molto importante seguire meticolosamente le indicazioni del medico come ad esempio: l'uso dei colliri, l'utilizzo degli occhiali da sole, il riposo, non toccare l'occhio ed evitare traumi... per i primi giorni ci vuole un po' di pazienza ma nelle settimane successive il risultato si apprezza ogni giorno di più.