PRK

PRK per la Miopia

La PRK (Photo Refractive Keratectomy) è l’intervento laser miopia più eseguito in Europa. E’ un intervento eseguito con un laser ad eccimeri che emette un fascio di luce ultravioletto con altissima energia specifica, ma basso potere penetrante nelle cellule biologiche, causando una fotoablazione (le cellule colpite dal fascio vengono vaporizzate ed espulse) per dissociazione molecolare su strati infinitesimali e senza danno per le cellule adiacenti. Nel PRK l'Epitelio viene allontanato per favorire l'utilizzo del laser ad eccimeri

La PRK è particolarmente efficace nel trattamento della miopia: in questo caso lo specialista rimuove la parte centrale più superficiale della cornea, detta epitelio corneale, ottenendone così un appiattimento. Viene altresì usato come trattamento per correggere ipermetropia ed astigmatismo.

Procedura di intervento tramite PRK

La PRK è una procedura ambulatoriale: il paziente entra ed esce con le sue stesse gambe, non è richiesto il ricovero. L’ intervento del laser non richiede più di un paio di minuti e si rimane svegli per tutto il tempo. In alcuni casi viene dato un blando sedativo per bocca. La maggior parte delle persone non sente nessun dolore durante la PRK: i nostri occhi sono prima anestetizzati con un alcune gocce di collirio anestetico, poi si viene fatti sdraiare sulla poltrona dell’oculista e posizionati sotto l’apparecchio laser per l’intervento.

E’ fondamentale per il buon risultato dell’intervento la qualità dello strumento laser ad eccimeri a disposizione. Alcuni tipi di Laser sono piu indicati per la cura della miopia altri hanno dei punti di forza nella cura della ipermetropia e astigmatismo.

Il dott. Badalà utilizza a Milano e a Catania diversi Laser di ultima generazione per la cura della miopia, provvisti di controllo dei movimenti dell’occhio del paziente (eyetracker) e di riconoscimento della pupilla per garantire il massimo della sicurezza e della precisione.

Manuele Terranova, Rosolini (Sr)

Votazione: Eccellente
Problema: Miopia
Soluzione: PRK
Sono miope dall’età di 12 anni e sin da allora non vedevo l'ora di raggiungere l'età adeguata per l'intervento, praticando sport quotidianamente gli occhiali infatti erano proprio scomodi.
A 24 anni ho conosciuto il... Continua a leggere la testimonianza Dott. Federico Badalà (medico oculista preparatissimo e gentilissimo) che onorando la categoria alla quale appartiene, mi ha permesso di raggiungere l'obbiettivo da me sperato, ovvero eliminare gli occhiali.
Avevo una Miopia di -5.0 diottrie per occhio e dopo 40 giorni l'intervento di PRK in entrambi gli occhi ho un visus di 10/10, ho recuperato totalmente la vista!

L'intervento in sé non è doloroso, più che altro fastidioso nella fase in cui viene rimosso l'epitelio, e in quella successiva al laser in cui vi è un getto di liquido.

Subito dopo essermi alzato dal lettino vedevo già bene anche se ma leggermente appannato, i giorni più fastidiosi sono stati circa 2/3 nei quali ho avuto fastidio alla luce.

Dopo una settimana, quando viene tolta la lente protettiva, si torna alla vita ordinaria e con la dovuta accortezza nel seguire la terapia post-operatoria del medico otterrete indubbiamente un ottimo risultato.

Concludo consigliando a tutti l'intervento di PRK al quale mi sono sottoposto, ma consiglio di cuore  il professionale Dott. Badalà, medico competente e pragmatico; con l'auspicio che tutti i pazienti possano rimanere soddisfatti da ogni medico come lo sono rimasto io.