Quali sono i migliori centri trapianto Cornea

Sono numerosi i centri trapianto cornea in Italia. Conviene affidarsi ad un centro trapianto cornea che esegue tutte le moderne tecniche di trapianto della cornea.

I vari tipi di trapianto di cornea si completano a vicenda. Solo un centro con larga esperienza con tutte le metodiche attualmente disponibili, dal trapianto di cornea lamellare alla cornea artificiale, potrà offrire la soluzione più indicata in ogni singolo caso.

Per esempio i centri trapianto cornea che eseguono il trapianto lamellare anteriore DALK sono pochi e selezionati. Questo perché questa metodica è tecnicamente complessa, ma permette una convalescenza più veloce e minori complicazioni.

Il Dott Badalà esegue questo tipo di trapianto di cornea e tutte le altre metodiche per la cura delle malattie della cornea a Milano e Catania.

Recensione Intervento di Trapianto di Cornea DMEK.

Giuseppe Landonio, Canegrate (MI)

Ho fatto due trapianti di cornea per cornea guttata. Uno all'occhio destro 9 mesi fa, l’altro, all’occhio sinistro, circa una settimana fa, passando in 5 giorni da 5/10 a 9/10.
La m... Continua a leggere la testimonianzaia esperienza è stata quasi sorprendente. Prima degli interventi vedevo piuttosto male e questo mi impediva di condurre una vita normale, soprattutto di guidare.

L'intervento è stato relativamente semplice, non ho sentito nessun dolore nonostante la semplice anestesia locale. Solo un lieve fastidio la notte dopo l'intervento.
Nel giro di tre giorni l'occhio operato ha cominciato a vedere meglio, addirittura molto meglio di come vedeva prima ed ora, a distanza di sei giorni, sono davvero soddisfatto.

Consiglierei vivamente questo intervento. Mi pento di aver deciso tardivamente di operarmi, negli ultimi due, tre anni sono stato fortemente handicappato a causa della vista soprattutto alla guida, invece nel giro di pochi giorni ho risolto il problema, ho ripreso le mie attività quotidiane e la vista è ritornata come quella che avevo in gioventù.

Guarda il video con la testimonianza del sign. Giuseppe Landonio