Terapia fotodinamica

La terapia fotodinamica della maculopatia, è stato il primo trattamento per la maculopatia essudativa a mostrare efficacia e sicurezza.

Si utilizza per il trattamento della maculopatia essudativa. Si inietta endovena una sostanza fotosensibilizzante che si accumula selettivamente nei neovasi (verteporfirina) e successivamente si applica un laser non termico.

È necessario non esporsi assolutamente alla luce per i 3 giorni successivi al trattamento. Questo laser è indicato soprattutto nelle maculopatie del miope e/o in associazione con la terapia antiangiogenetica (avastin, lucentis).

Christian Altadonna, Palermo

Votazione: Eccellente
Ho quasi 19 anni e l'anno scorso il Dott. Badalà mi ha diagnosticato una maculopatia legata alla forte miopia.
Ho fatto una iniezione intravitreale Eylea e la vista è migliorata tantissimo nel giro di pochi mesi; ho s... Continua a leggere la testimonianzaubito potuto riprendere le normali attività come usare il pc o guardare la televisione.
Lo consiglio perché mi ha cambiato la vita, l'ha migliorata, e poi il Dott. Badalà ha la capacità di rendere il paziente complice in tutto e per tutto.